Il 17 aprile referendum contro le trivellazioni in Italia

referendum contro trivellazioni

Il 17 aprile in Italia si vota contro le trivellazioni in mare alla ricerca di petrolio, per fermare le trivellazioni bisogna votare si.

E’ una campagna referendaria fatta di corsa, poiché i tempi sono stati dimezzati con la data fissata dal governo, ma tutti insieme si possono fermare le trivellazioni, perché?

UNA PERDITA DI PETROLIO SAREBBE UN DISASTRO!

Quando parliamo di trivelle offshore nessuno può escludere un incidente e in un mare chiuso come il Mediterraneo un disastro petrolifero causerebbe danni gravissimi e irreversibili.

METTIAMO IN PERICOLO IL MARE PER UN PUGNO DI BARILI!

Per estrarre poche gocce di petrolio di scarsa qualità si mettono in peridocolo le nostre coste, la fauna, il turismo, la pesca sostenibile. Le prime vittime innocenti potrebbero essere delfini, capodogli, tartarughe, gabbiani e i pesci che popolano i nostri mari.

CI GUADAGNANO SOLO I PETROLIERI

Per estrarre petrolio le compagnie devono versare dei “diritti”, le cosiddette royalties. Ma per trivellare i mari italiani si pagano le royalties più basse al mondo: il 7% del valore di quanto si estrae. E i petrolieri ringraziano.

LA RICCHEZZA DEL NOSTRO PAESE NON È IL PETROLIO

Il 17 aprile puoi scegliere: lasciare che i nostri mari diventino un far west di petrolieri, mettendo a rischio il Mediterraneo, oppure far capire al governo che il nostro vero petrolio è la bellezza delle nostre coste, culla della nostra storia e della nostra cultura.

LE TRIVELLE NON RISOLVONO I NOSTRI PROBLEMI ENERGETICI

È il momento che qualcuno te lo dica: bucare i fondali non risolverà la nostra dipendenza energetica dall’estero. Come ammette anche il governo, le riserve certe di petrolio nei mari italiani equivalgono a 7-8 settimane di consumi nazionali e potremmo estrarre gas per soddisfare i consumi di 6 mesi. Ne vale la pena?
Sul sito di Greenpeace informazioni e petizione

Vecchie vigne e biodiversità, vera ricchezza dell’Italia enologica

Sabato 20 febbraio a Piacenza Expo un convegno apre l’8a edizione di Sorgentedelvino LIVE – vini naturali, tradizione e territorio

cartolina-conferenzaL’8a edizione di Sorgentedelvino LIVE apre sabato 20 febbraio a Piacenza con la tavola rotonda sull’importantissimo tema: “Vigne e vitigni nel tempo: vecchie varietà, biodiversità e selezione massale”. Storicamente l’Italia si è distinta per la grande variabilità dei suoi vitigni, una ricchezza ampelografica davvero importante che oggi si è notevolmente ridotta con conseguenze negative sul nostro patrimonio collettivo e sull’unicità dei vini.

Per contrastare questo trend i vignaioli possono faer scelte che influiscono positivamente sul recupero e sulla tutela delle vecchie varietà di vitigni, ottenendo al tempo stesso vini unici e irripetibili. La vigna e la sua interazione con il territorio e le tradizioni locali sono una componente fondamentale del vino vero e autentico che da lì trae la propria personalità senza bisogno di aggiustamenti in cantina. Continue reading Vecchie vigne e biodiversità, vera ricchezza dell’Italia enologica

Sorgentedelvino LIVE 2016, tornano i vignaioli naturali a Piacenza

Dal 20 al 22 febbraio a Piacenza Expo, un viaggio alla scoperta dei vini che rispettano la vita e la biodiversità

sdvlive2016-cartolina-lowresDa sabato 20 a lunedì 22 febbraio 2016, i vignaioli naturali italiani ed alcuni colleghi europei si danno appuntamento a Piacenza per l’8a edizione di Sorgentedelvino LIVE – vini naturali, territorio e tradizione. Saranno presenti con i propri vini per farli conoscere, raccontarli e, naturalmente, per farli assaggiare agli amanti del vino vero e dei sapori autentici.

Dopo la grande partecipazione alle scorse edizioni – 4.000 visitatori solo l’anno scorso -, per questa ottava edizione Sorgentedelvino LIVE sceglie la vita: una vita equilibrata tra specie vegetali diverse, animali ed insetti, grazie alla biodiversità in vigna; la vita dei tanti piccoli territori italiani ed europei che vivono ancora dell’agricoltura e del rapporto sano con la terra; ma anche la vita dei vini che nascono nella vigna invece che in cantina: vini ricchi di vita che evolvono e cambiano nel tempo regalandoci emozioni sorso dopo sorso.

“Il vino naturale nasce nella vigna” non è solo un modo di dire: bandite la tecnologia e la chimica moderne dalla cantina, i vignaioli naturali fanno nei vigneti la grossa parte del lavoro, scegliendo con cura posizioni vocate e terreni adatti alla viticoltura; piantando varietà adatte al clima e al territorio; aiutando ogni singola pianta a diventare più forte per affondare le radici profondamente nel terreno e resistere alle avversità, senza bisogno di insetticidi, diserbanti, funghicidi e altri prodotti chimici di sintesi. Avremo così vini più sani, più digeribili, più piacevoli da portare in tavola, in una sola parola più buoni.

Accanto a questi vini autentici si possono conoscere i sapori non omologati di produttori alimentari presenti a Sorgentedelvino LIVE con formaggi e salumi, olio e conserve, pasta e dolci realizzati in modo artigianale con una scelta accurata delle materie prime.

Il programma dell’evento è arricchito da degustazioni guidate e altri momenti di approfondimento. In programma anche seminari sulla viticoltura e la vinificazione naturali aperti anche ai non espositori.

Gli orari di apertura degli stand sono: sabato 20 febbraio dalle 14 alle 19, domenica 21 febbraio dalle 10 alle 19 e lunedì 22 febbraio dalle 12 alle 18. Ingresso a sottoscrizione minima consigliata di 15 euro incluso calice da degustazione e catalogo.

Sorgentedelvino LIVE è pensato e realizzato dall’associazione culturale Echofficine.

Per informazioni: Sorgentedelvino LIVE

L’ape va nella vigna, i vini naturali ad Apimell

cartolina-ape-va-nella-vigna

Sabato 24 e domenica 25 ottobre Sorgentedelvino è ad Apimell con i vini naturali e la conferenza “L’ape va nella vigna”

Il declino delle api e degli insetti impollinatori e il ruolo giocato dall’agricoltura in questa situazione sono infatti temi che si possono e si devono affrontare. Per questo, oltre ad assaggiare i vini e a conoscere il risultato del lavoro che rispetta la vita, abbiamo proposto un momento di incontro su questo tema, oltre ai relatori presenti al tavolo, ci auguriamo una grande partecipazione e molte domande anche da chi siede ad ascoltare. Continue reading L’ape va nella vigna, i vini naturali ad Apimell

Sorgentedelvino LIVE 2016, cominciano le adesioni

La prossima edizione di Sorgentedelvino LIVE, il nostro appuntamento annuale con i vignaioli e gli agricoltori che hanno scelto di fare i propri prodotti rispettando l’ambiente, le persone e le tradizioni è in programma il 20, 21 e 22 febbraio 2016 a Piacenza Expo.

Anche quest’anno vogliamo sottolineare il carattere agricolo del lavoro del vignaiolo, non ci stanchiamo mai di ripetere che il vino si fa in vigna e che non è solo più sano, ma anche più buono. Ma la stessa cosa accade per tutti i prodotti agricoli e per questo invitiamo a presentare il proprio lavoro anche allevatori e coltivatori.

I nostri sostenitori vecchi e nuovi, ma anche i vignaioli che vogliono condividere con noi un pezzo di strada possono richiederci la partecipazione già da ora. Trovate le informazioni sul sito www.sorgentedelvinolive.org